Nella nuova legge di stabilità importanti modifiche nel settore edilizio.
I bonus per gli interventi volti alla riqualificazione energetica, al recupero del patrimonio edilizio e per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici sono state non solo prorogate anche per il 2015, ma inoltre le aliquote di riferimento sono state anche “potenziate” aumentando così le relative detrazioni. In generale infatti la quota detraibile è stata innalzata in quasi tutti i casi al 65%. Inoltre la detrazione irpef è stata prevista al 65% anche per gli interventi relativi a parti comuni degli edifici condominiali oppure per gli interventi che interessino tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio.
Nel caso di intervento riguardante l’abbattimento dell’indice di prestazione energetica per la climatizzazione invernale di almeno il 20% rispetto ai valori tabellari, l’importo massimo della detrazione è pari a 100mila euro (e non 96000 euro).
Se l’intervento di riqualificazione consiste invece nella riduzione della cosiddetta trasmittanza termica delle pareti opache orizzontali o verticali, compresa la sostituzione di vetri e infissi o nell’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda, la detrazione massima è pari a 60mila euro.
nfine, se ad essere sostituiti sono gli impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaia a condensazione o pompa di calore ad alta efficienza energetica la detrazione massima è di 30mila euro.

Fonte Panorama

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...